domenica 9 febbraio 2014

Le lacrime di Balotelli

Si può piangere per una partita di calcio?

Beh, se quella è la finale di Champions League o dei Mondiali o se è l'ultima partita del campionato e stai per retrocedere, allora si può ben capire lo sfogo del calciatore.


Ma per un (quasi) anonimo Napoli-Milan di metà campionato sembra un pò esagerato.

Eppure è successo a Balotelli nell'anticipo del sabato, nel momento in cui è stato sostituito.
Si è accomodato in panchina, si è messo le mani nei capelli e coperto il volto, e quando il viso è stato nuovamente visibile lo si è visto rigato di lacrime.

Lacrime di tristezza per la brutta partita? Oppure perchè a Napoli, dove abita l'ex-compagna che le ha dato una figlia, ci teneva a fare bene e magari pure gol? Oppure per un altro motivo che non conosciamo?

Resta il fatto che ha fatto molto scalpore vedere Super Mario Balotelli in lacrime, affranto, gli occhi persi nel vuoto.
Chissà se nelle prossime ore sapremo anche la ragione delle sue lacrime...